Poesie di Eldy

L’AMORE NON E’…..poesia di Vincenzo Liberale (Ducky)

Immagine anteprima YouTube

L’amore non è passione
L’Amore non è un bacio
L’Amore non è attesa
L’Amore non è tenerezza
L’Amore non è un pianto
L’Amore non è sofferenza
L’Amore non è …
soffermarsi abbracciati noi due
e baciarci insaporendo i baci
coi rivoli di pioggia
L’Amore non è una sequenza di carezze
L’Amore non è uno scrosciante ridere
L’Amore non è un macigno sul cuore
L’Amore non è coraggio
L’Amore non è un brivido improvviso
L’Amore non è un tumulto di emozioni
L’Amore è tutto questo,
un’orchestra che invece di suonare
canta…
“ti introducesti nel mio cuore
reggendo in mano
una candela accesa con amore”
Quando io ti avrò al mio cospetto
nel tempio sacro
poggerò una mano sul tuo petto
e tu poggerai la tua sul mio
e quando sentiremo i giochi del silenzio
c’impadroniremo degli istanti

senza capirne la ragione.
Sovrastati dalla follia degli irruenti desideri
sentiremo nelle vene

incandescenti rivoli di colate laviche
e ogni bacio sarà donato
in onore del nostro Amore.L’autore, Vincenzo Liberale (Ducky) con questa poesia intende fare omaggio a tutte le donne per la Festa di San Valentino.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 13 febbraio 2017 at 23:28, nella categoria: ducky. Lascia un tuo commento qui



Attese

924941j8egsn33wl 

Attese

Non sento più l’armonia di un trillo di telefono

Non sento più il calore di un solo raggio di sole

Non sento più le chiavi del silenzio

Non sento più il fruscio nell’aprire una lettera

Non sento più la pienezza di un’alba di luglio

Non sento più trastullare i miei bambini
Ormai adulti

Non sento più fluire le acque del mio ruscello

Non sento più i folli palpiti di un tempo

Ma…
Vorrei sentire la notte come la tua Notte

Vorrei contemplare due stelle
con gli stessi bagliori delle tue pupille

Vorrei sentire l’incauta vita vissuta con passi impetuosi

A volte energici, a volte disillusi, altre volte

Schiavi di incertezze

E riviverla in Verità e in Amore, tutta d’un fiato

Mescolando un telefono, un sole, un’alba, dei bambini,

folli palpiti, una notte, due stelle, due pupille

e…

attendere i candidi chiarori di un’altra alba.
 
 

autore:enzo-ducky

 

 

Questa poesia è stata scritta da admin, il 1 agosto 2010 at 13:52, nella categoria: ducky. Lascia un tuo commento qui



UN EDEN VISSUTO SOLO IN PARTE

fiamma 
Passeggiavamo al limite di un precipizio
La luce ribolliva in fondo, in sinergia
Con palpiti silenziosi e improvvisi
Di entrambi i cuori
Osavo spingerti di spalla
Verso un firmamento rosa
Ma
Scivolasti giù nel precipizio
Tesi la mano per evitarti il vuoto
Il mio braccio poderoso
E la mia mano prodiga di carezze e fremiti
Ti sorreggevano all’insegna della speranza
Al pari della fiamma di una scarna candela
Che tenta  di sconfiggere le ombre
Con insolito coraggio:
e fu un inutile amore,  un amore sconfitto
sicché la mia pelle risuona ancora
col calore, il silenzio e la magia
di un Eden vissuto solo in parte.
 
autore:ducky

Questa poesia è stata scritta da admin, il 12 maggio 2010 at 19:41, nella categoria: ducky. Lascia un tuo commento qui



L’INTELLETTO

L’Intelletto?
Sì, l’Intelletto!
E’ il personaggio che ragiona
Interviene tranquillo, sicuro, imperterrito
Conteggia, raffronta, intuisce, fiuta, comprende
Si persuade, sniffa, stecchisce,
odia e distrugge
per il buio che lo assale nel suo Credo
per la luce nel suo credo…Ama
…ma non sempre

Che personaggio, l’Intelletto!
Non manca di scherzare  con malizia e anche senza
Si ottunde per odio e per amore
Opera, si adopera, crea, dà vita
Lui dice che si avvale della Logica
Che pensa
Inducendo, deducendo…ma non sempre
Le macchie di sangue al suolo sono ricorrenti:troppo!
Ma è sempre un personaggio VERO
A cui la vita gli sorride, spesso lo deride
Spesso lo distrugge a poco a poco
Accade che rinasce con L’AMORE
 
Io lo immagino; come una vecchietta
Che, passato il tempo, alza un braccino…
Sventola la mano e…s’allontana.
autore: ducky
 

Questa poesia è stata scritta da admin, il 11 maggio 2010 at 19:48, nella categoria: ducky. Lascia un tuo commento qui



DIVINO E NATURALE

feacc1f41

Quando due cuori cominciano ad amarsi
Congiungono le mani
Ammutoliti dal silenzio
Pregano che il Divino e il Naturale
Possano celebrare
Un amore eterno

                                                                 autore:ducky

Questa poesia è stata scritta da admin, il 23 marzo 2010 at 04:54, nella categoria: ducky. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti