Poesie di Eldy

FILTRO D’AMORE…….poesia di Carla1.ro

Immagine anteprima YouTube
Due anime
in parallelo sulla via 

graffiate, sofferenti,devastate
ammareggiate da mille incomprensioni
Un’effimera vicinanza
 nell’obbligato percorso
doveri, sensi di colpa
sono fili che le uniscono.
Ci vorrebbe un filtro
si! un filtro d’amore… per fonderle.
Rivedere ancora
mani che si toccano
esitanti carezze
cuori che fremono in muto accordo.
Occhi disincantati,
forza e comprensione
in questo filtro d’amore
che le congiunge e le rigenera.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 21 gennaio 2017 at 13:08, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



TRADIMENTO poesia di Carla1.ro

TRADIMENTO

Giorni, ore, minuti
scorrono…..

Crogiolata nel mio bozzolo
sicura che niente cambierà.

Una fredda lama mi lacera
come castello di carte
sicurezza e placidità
crollano……

Il cuore sanguina
mi sento tradita
subdolamente amata.

Sola mi struggo
però
non sarà per molto

La vita ancora mi sorride
il futuro è ancora mio.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 19 gennaio 2014 at 10:44, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



OCCHI poesia scritta da carla1.ro

 

 


OCCHI

Pietre colorate e lucenti
che il volto animano.

Specchi iridescenti
che l’intimo riflettono.

Riverberi di gioie e dolori.

Cristalli multicolori
che s’animano intorno.

Come lame taglienti
oenetrano nel cuore…..e
lacerano i sentimenti.

Come placidi stagni
rispecchiano le intime ragioni.

Come generosi catini
raccolgono
lacrime d’amarezza e dolore.

Luci dell’animo
che racchiudono
l’ignoto del cuor.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 25 dicembre 2013 at 02:01, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



VEGLIARDO poesia scritta da carla1.ro

VEGLIARDO

Lo scorrere cadenzato
della vegliarda età
più saggio ti trova.

Oneri e affanni
ormai li hai vissuti.

Ti resta
una gustosa sensazione
nel vivere la vita.

Con ironia ,guardi intorno
ritrovi te stesso
la tua libertà.
Ti crogioli pigramente
nel dolce far nioente.

Ormai nulla ti tocca
niente ti scandalizza
del tuo mondo
sei padrone
del tuo tempo
sei signore.

Benedetto Luti (Firenze 1666 - Roma 1724) Ritratto di vegliardo (San Pietro?)


Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 6 dicembre 2013 at 00:51, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



MISTERO poesia scritta da Carla1.ro

MISTERO

Uomo solo , magicamente ammaliato
imprigionato in un’etereogenea gabbia
chiamata mondo.

L’animo si scompone
nella fantastica visione
di un’affascinante tramonto.

Momenti solitari
per ammirare
la maestosa bellezza della natura.

Momenti in cui  ti senti un piccolo granello di sabbia.
Scopri l’immensità ne sei parte
un’importante, pioccola
ma intelligente frazione
del meraviglioso insieme.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 13 novembre 2013 at 15:18, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti