Poesie di Eldy

NUBI……poesia di Franco Muzzioli

i raggi del sole da dietro le nuvole

Si accavallano tra le cime

bianche, grigie , nere.

Lungo coste spoglie

tra abeti severi,

colgono un raggio sparuto

e s’illuminano leggiadre.

Si scostano un attimo

portate dal vento.

Sostano sopra un borgo

per disperdersi lente

nel freddo mattino

di una nascente primavera.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 29 marzo 2016 at 12:09, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



NUVOLE…..poesia di Stefano Medel

images

Sperduto nel meriggio

Tra grigiore e noia,

malinconia,

e poi chiami tu,

e le nuvole vanno via,

e mi torna la voglia

di far qualcosa,

grazie a te,

a te.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 27 marzo 2016 at 21:10, nella categoria: stefano medel. Lascia un tuo commento qui



Una finestra sul cuore…..di Luigi4lc7lc

Immagine anteprima YouTube

Aprire il cuore non e’ difficile.

Aspettare che

il freddo del mattino attenda la

luce del sole, quando i raggi

tardano

a venire.

Aprire il cuore non e’ difficile

se si smette di aspettare nuovi

canti e nuovi sogni.

I pensieri, le ansie , la continua e

rinnovata ricerca di un vecchio

amore.

L’ansimante attesa di un

sentimento che cerca

invano la sua tenerezza , si placano

alla vista del mare.

Una finestra sul cuore non puo’

aprirsi solo quando tutto e’ passato,

ed un alito

di vento diventa, cosi’ per gioco,

un nuovo respiro, forse una nuova

speranza.

Ed io sono ancora li, davanti a

quella finestra mentre gocce di

pioggia mi impediscono di vedere,

e la brina che scivola sulle pareti

del cuore fanno trasparire leggero

il tuo debole sorriso.

Vorrei aspettarti ancora li’,

potessi aspettarti

per sempre.

 

images

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 22 marzo 2016 at 22:47, nella categoria: luigi4lc7.lc. Lascia un tuo commento qui



FRASI D’AMORE…..poesia di Franco Muzzioli

amore(1)

 

Prendo il calco della mano

per non perdere il mezzo

delle cose che ho scritto.

Farfalle ingenue e fugaci

che svolazzano timide

nel giardino dei sogni.

Com’è facile perdersi

nelle cose già dette

nei pensieri tortuosi

di una vita che lunga

si dipana nel giorno

e nella notte rivive.

Rifugiarsi nel guscio

delle frasi d’amore

che nei  fragili temi

 si disperdon nel vento.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 21 marzo 2016 at 21:26, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



LO STATO SOCIALE…….di Stefano Medel

untitled.pngn

Lo stato sociale

Ci vuole ignoranti,

stupidi ed incolti,

lontani dai libri

e dalla cultura;

perché è sull’ignoranza,

che si regge il regime

e lo stato sociale;

che vuole tutti

ignavi

e cretini,

pronti a calare le braghe

e solo a subire;chi ha il potere,

vuole esercitarlo sui deboli,

ed è meglio,

che non siano intelligenti.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 20 marzo 2016 at 21:33, nella categoria: stefano medel. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti