Poesie di Eldy

LE COSE BELLE DELLA VITA


Innamorarsi.
Ridere così forte che ti fanno male le mascelle.
Una doccia calda.
Nessuno in coda davanti a te alle casse del supermercato.
Uno sguardo speciale.
Ricevere posta.
Fare un giro in macchina in una stradina bellissima.
Accendere la radio proprio quando stanno trasmettendo la tua canzone preferita.
Restare sdraiato a letto ad ascoltare la pioggia.
Il profumo degli asciugamani caldi stesi al sole.
Trovare la maglia che cercavi in saldo a metà… prezzo.
Un vasetto di Nutella.
Una telefonata a qualcuno lontano.
Una bella chiacchierata.
La spiaggia.
Trovare un biglietto da 50 nella giacca dello scorso inverno.
Ridere di te stesso.
Le telefonate di mezzanotte che durano ore.
Correre sotto gli acquazzoni estivi.
Ridere senza ragione.
Avere qualcuno che ti dice che sei bellissima/o.
Gli amici.
Ascoltare accidentalmente qualcuno dire qualcosa di carino su di te.
Svegliarti nel cuore della notte e realizzare che hai ancora qualche ora
per dormire.
Avere qualcuno che gioca coi tuoi capelli.
Fare un bel sogno.
Una cioccolata calda.
I viaggi in macchina con gli amici.
Salire su un’altalena.
Incartare i regali sotto l’albero di Natale mangiando biscotti e bevendo un bicchiere di latte.
Incrociare lo sguardo di uno/a sconosciuto/a carino/a.
Vincere una sfida veramente competitiva.
Fare una torta di mele.
Tenerti per mano con qualcuno a cui vuoi bene.
Incontrare per strada un vecchio amico e scoprire che alcune cose (buone o cattive) non cambiano mai.
Guardare l’alba.
Alzarti dal letto al mattino e ringraziare Dio per questo.

(dal web)

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 17 giugno 2017 at 13:10, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



Questa poesia è stata scritta da francesca, il 5 giugno 2017 at 22:31, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



Questa poesia è stata scritta da francesca, il 3 giugno 2017 at 09:56, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



AUGURI A TUTTE LE MAMME!

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra
(Alda Merini)

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 13 maggio 2017 at 15:59, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



BUONA PASQUA A TUTTI!!!!

Dopo la pioggia

di Gianni Rodari

Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l’arcobaleno:
è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.
E’ bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.
Però lo si vede – questo è il male
soltanto dopo il temporale.

Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?
Un arcobaleno senza tempesta,
questa sì che sarebbe una festa.
Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 14 aprile 2017 at 13:46, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti