Poesie di Eldy

BISNONNI……di Franco Muzzioli

Un tempo i bisnonni
erano quadri appesi in salotto
monumenti domestici
di un lontano passato.
Affondati in vetuste poltrone
odoravano di vecchio
e a volte di tabacco
non davano baci
ma carezze sul capo
e il loro sorriso era leggero
per non mostrare
traballanti dentiere.
Erano lì in prestito
come le foglie d’autunno .
Guardavano fissi e vuoti
il loro corto futuro
con le mani nascoste
sotto colorate coperte.

Può esser che ci siano
giovani bisnonni ?
no ! è un ossimoro
una contraddizione in termini
allora perché mi hanno detto
che sarò presto bisnonno ?

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 8 settembre 2018 at 19:07, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



SOLO……di Franco Muzzioli

Si rompe lo specchio
e frazioni di immagini
come foglie al vento
si disperdono attorno.
Un puzzle che non componi
per non essere immagine .
Uscire dal recinto
di certezze domestiche
in solitudini schiave
di necessari ritmi.
Scrollarsi di dosso
un io ingombrante
e riguardare il mondo
con gli occhi degli altri
per non esser nel guscio
solo
come larva dormiente
nell’attesa di un volo.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 8 luglio 2018 at 18:27, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



UN NUOVO MESSIA…….di Franco Muzzioli

Le ossa spezzate
tra schegge impazzite
nelle polveri d’odio
dei mercanti di morte.
Ardono le pire
per sadiche credenze di potere
e tutto si tiene
nelle voci degli dei
per i quali si uccide , lungo
le strade del tempo e della storia.
Martiri donne , vite inermi
gettate di infanzie stupite.
Bocche spalancate nel grido
ultimo di vita
fischia il proiettile e via
altro fiore reciso.
Ma capirà l’uomo la natura di pace?
Proverà orrore nell’inutile fine ?
Soffro tutte le sofferenze del mondo.
Piango tutte le lacrime delle madri.
Urlo tutto il disprezzo dei padri .
Ma sarà sempre poco
nell’ignavia del giorno dopo giorno
e rimarrò con il pugno  chiuso

nella speranza di un nuovo Messia.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 12 giugno 2018 at 15:22, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



MATER……..poesia di Franco Muzzioli

Maria Mater Dei
sul tuo seno egli , terra ,
succhiò il frutto
di impossibile fato.
Uomo tra gli uomini
natura d’ossa e carne.
Forse , Mater dulcissima ,
scambiasti l’Angelo
con il primo pensiero
senza mediazione d’amore.
Nato per naturali vie
dove tutto ha inizio
per rispettar la regola
che conduce ogni cosa .
Mater, come tutte le madri
donasti il tuo ventre
alle peripezie del mondo
figlio tra i figli.
Egli parlò lungo le strade
e il vento portò avanti
messaggi mai dettati.
Sconvolse l’acque
di remoti tempi.
L’eco tuonò
nel rimestar dei verbi.
Profezie e previsioni
si confuser col vero.
Surgesti ad esempio
nelle icone e nei canti
umile tra le umili.
E fosti col tuo grembo
a generare l’uomo
che chiamasti Gesù.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 25 maggio 2018 at 14:21, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



RISENTIMENTO…..di Franco Muzzioli

Nel sentiero tortuoso

del risentimento

come pietraia franosa

si incespica nei vissuti

rallentando dolorosamente

il cammino.

Perché portarsi dietro

il fardello di cose passate

che si cristallizzano nella mente

turbando sogni e risvegli ?

Il tempo guarda solo innanzi

dietro solo rimorsi e odi

che si amplificano

nella lente del ricordo

per tormentarci ancora

nella tristezza di un presente

che con un lucido ascolto

delle cose che vivono attorno

potrebbe esser sereno.

Questa poesia è stata scritta da francesca, il 8 maggio 2018 at 15:57, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti