Poesie di Eldy

SEMPLICEMENTE…CIAO… Poesia scritta da Albino


Semplicemente … Ciao…
Non pensavo che sarebbe mai successo,
ma tutte le cose , belle e brutte hanno
un’inizio e una fine.
Ho percorso con Voi un bel pò di giorni
in questo cammino ho trovato tanti amici,
ho perso pure tanti amici.., ho trovato
gioie e delusioni.. ho riso e sorriso,
e tante volte ho ceduto alla rabbia per
delle banalità..e spesso non ho trovato
il coraggio di chiedere scusa.. .
Chi mi conosce però sa il valore del
mio animo, del mio cuore..che ovunque
sarò, sotto cieli diversi in città lontane
mi ricorderà di Voi tutti.
E’ stato un onore ed è un orgoglio avervi
conosciuto, ho imparato molto dal vostro
scrivere, ma soprattutto ho imparato dalla
vostra semplicità di cuore e di animo,
la stessa semplicità che uso per dirVi..
Buon tutto a tutti..stringendo la mano
anche se virtuale… Ciao
Chi vuole può ricordarmi attraverso quello
che ho lasciato in questa stanza.. forse
non ho scritto solo delle banalità…
Autore: Albino

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 17 gennaio 2013 at 15:50, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



Luna piena poesia scritta da Albino

Luna piena
Forte un dolore viaggia
dentro me..
è ancora buio,c’è silenzio
tutto intorno..
Le persone dormono..
in un tepore che sa
di festa.. sa di Natale.
Le luminarie svallino
mille colori appesi ai
balconi..
le strade vuote solo
mulinelli di carteccie
svolazzano..
Il rumore dei mie passi
sulla neve chiacciata
sembra un tamburo..
amplificato dal silenzio
alzo gli occhi..
in cielo una luna d’argento
illumina una parte del cielo..
guardo e il fiato si fa fumo.
Cosa resta di noi due adesso
io qui nella mia realtà
tu nel tuo mondo..rosa…
insegui sogni..
hai chiuso la porta..
stare insieme non ha
più senzo..
ma questo vuoto..
mi mette paura..
che ne sarà dei giorni
tuoi quando mi cercherai
ed io dove sarò..
perso nei giorni miei.
Guardo ancora l’astro
d’argento..
cosa resta di noi due
adesso..
ho provato..a dire..
a cantarti nelle mie canzoni
ho provato..a dirti
che ho bisogno di te..
ma qui adesso..solo
nella strada .. guardo
la luna..ancora per te
la spegnerò domani..
domani.. chissà..
sotto quale cielo sarò..
Autore: Albino

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 16 gennaio 2013 at 01:28, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



STELLA.. MIA poesia scritta da Albino

 

STELLA.. MIA

Un sole morente fa capolino
dietro il monte,dopo un lungo giorno.
Nubi veloci trasportate dal vento
attraversano il cielo
che si fa scuro..
la sera incombe..e da qualche
parte fra gli alberi
la nebbia sale.. .
Guardo la catasta di legna,
un topo ci ha costruito
la sua casa..ogni tanto
si affaccia,ha un bel
musetto lo guardo mentre
annusa l’aria..
un aria fredda che gela
le mani il viso..
c’è ancora la neve dei
giorni scorsi a terra..
il barile dell’acqua piovana
è un masso di ghiaccio
accendo una sigaretta..e
una nuvola di fumo svolazza
nell’aria, tossisco..
non so quante ne ho fumate
non le conto più..
Giù nella valle ormai le
luci si vedono chiare..
è un luccichio..che poi
la nebbia coprirà..
Sono solo qui, anzi no
ci sono io e il topo
che si è rintanato..
guardo l’orologio..l’attesa
è lunga ancora,
vorrei accendere il pc,
questo silenzio mi opprime..
ho silenziato la trasmittente
penso..
riecheggiano nella mente..
parole e pensieri..
parole avvelenate dette
senza pensarle veramente..,
a volte succede ..
come dirsi addio..senza
desiderarlo..
succede, tutto succede
senza che lo si voglia veramente.
Poi che rimane..il vuoto il nulla..
e dolore che lacera l’anima.. .
Ho finito quasi la sigaretta,
rientro nella baracca..,
fa troppo freddo qui..fuori,
mi siedo accanto al caminetto
sento il calore della brace
sul viso sulle mani..,
guardo quel rosso..lo fisso
non penso più..
non sento neanche il cuore
parlare.. tutto tace..
guardo ancora l’orologio
ho tempo per chiudere gli occhi
non vorrei risvegliarmi più
guardo dai vetri della finestra
c’è rimasto uno spicchio di cielo
una piccola stella lo illumina..
la guardo..poi sorrido..
conosco quel luccichio..
e la stella mia.. .

Autore: Albino

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 7 gennaio 2013 at 09:44, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



MI TROVERAI

Immagine anteprima YouTube

E passeranno i giorni
colmi di silenzio..
mi cercherai fra i pensieri
fra stelle e luna,
mi cercherai in una goccia
di pioggia che scivola sul vetro,
mi cercherai in una lacrima..
che solcherà il viso..
mi cercherai..in un bacio
mai dato..in una mano mai stretta..
mi cercherai nelle ore che
passano lente..
mi cercherai nel cuore..
in quel vuoto che proverai,
mi cercherai in una lettera
mai scritta..in parole dette mai
mi cercherai.. .
Io sarò li , all’orizzonte
dove il cielo abbraccia il mare,
ti aspetterò a braccia aperte..
sarò li senza parole..
sarò vento che ti accarezza il viso
sarò pioggia..trasformata in lacrime
sarò luna per illuminarti il cammino
sarò solo un uomo che non ti ha
mai abbandonato..sarò,
e tu mi troverai.

albino

Questa poesia è stata scritta da , il 1 gennaio 2013 at 21:24, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



Straccio…

 

Straccio..
Un giorno di festa..
luminarie per le strade
fredde, imbiancate dalla neve..
Le persone passeggiano
imbacuccate in cappotti
qualcuna si ferma..
davanti alle vetrine
scintillanti di luci..
Su in alto campeggia
una scritta ..Buon Natale..
Fermo al semaforo..mentre
attendo il verde..osservo
la scena.. .
Il solito rituale..ogni anno
si ripete..
piccoli fiocchi di neve
scendono dal cielo..
è arrivata una nuova
pertubazione..nevicherà
forte fra qualche ora..
Torno a casa dopo giorni
di assenza.. sono stanco
mortificato.. per un
lavoro..andato male..
Pensieri si intrecciano..
immagini si sovrappongono..
Mi siedo al mio solito
posto..sul divano..
la sala è in penombra
il mio cane mi fa festa..
poi si accuccia accanto
a me..lo accarezzo..
e lui si addormenta
tranquillo.
Vorrei riposare anch’io
un pò, solo un pò
ho tanta stanchezza
sulle spalle..
ma gli occhi non mi
si chiudono..
ne ho voglia di
pensare a quei
gomitoli di strade
affollate di gente..
voglio restare qui
in quest’angolino
del cuore..dove
il sole stenta ..
dove non ci sono sorrisi
non ci sono luminarie
Voglio restare qui come
uno straccio posato
e dimenticato..
qui.. dove il silenzio
ulula..
qui dove qualcuno ..
ha lasciato un vuoto..
senza rispetto.. senza
un perchè..
Guardo fuori da vetri
i fiocchi scendono copiosi
coprono ogni cosa..
anche uno straccio
come me..
Autore: Albino 

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 14 dicembre 2012 at 01:41, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti