Poesie di Eldy

un momento

solo un momento

è bastato un momento,
è bastato un momento vederti
è bastato un momento sorriderti
un momento guardare i tuoi occhi
è bastato un momento il tuo sguardo
è durato un momento il nostro abbraccio
è bastato un momento….
è bastato un momento il rosso vivido tra il candore,
un momento il passare dei giorni e delle notti
un momento gioire,
un momento soffrire,
un momento. Solo che un brevissimo momento.
è bastato un momento…e in un momento sei volata via…
sulle nuvole.
una vita intera…un momento

Questa poesia è stata scritta da admin, il 28 marzo 2014 at 22:37, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



la piazza di eldy

buon giorno alla piazza
a volte un po’ pazza
buon giorno alla gente
che non dice niente
buon giorno scrittori
buon giorno lettori
buon giorno agli urlanti
e pure ai silenti
buon giorno a chi offre
e specie a chi soffre
a quello che scrocca
e la lingua schiocca
a chi beve sorbendo
o sta solo pensando
buon giorno a chi entra e subito esce
a chi prova a parlare e mai non ci riesce.
buon giorno ai chattanti
sian pochi o sian tanti
buon giorno ai modesti
sinceri ed onesti
buon giorno ai superbi
che sbagliano i verbi
e pure buon giorno per chi se n’è andato
ma poi dopo un po’ è ancora tornato.
a chi ha dolori
a chi cerca onori
e a chi da una mano a chi sta lontano.
buon giorno a chi, è permaloso
al timidone ed al rissoso
a chi cerca l’amore, a chi l’ha trovato
al triplo nik, all’innominato.
a chi ne sa molto e chi non sa niente
a chi ha molto e al nullatenente
buon giorno a chiunque lo voglia accettare
e che lo voglia contraccambiare.

Questa poesia è stata scritta da admin, il 21 marzo 2014 at 17:56, nella categoria: altri autori. Lascia un tuo commento qui



AMICI poesia-racconto scritta da Lorenzo3.an


Quante volte si pronuncia questa parola,
per molti è senza senso, dentro di noi lo
teniano come un tesoro anche se vi è un
detto, molti non se ne accorgono nemmeno,
ci fa compagnia, ci tiene in allegria,
ci da la sua fiducia e il suo rispetto,
non fa scherzi stupidi che ci possono nuocere,
ma scherza per il semplice motivo che è
un buon tempone, fa della nostra vita
un surrogato di famiglia, sa tutto di me e
tu sai tutto di lui, non ci sono cosa da
nascondere, altrimenti che amico sarei o
sarebbe.
A volte si fanno le ore piccole a raccontare
ciò che abbiamo vissuto in certi periodi
della vita, anche prima di conoscerci, siamo
sempre uniti anche se lui non rimane vicino a te,
non si lamenta mai, non ci da peso, non ci chiude
la porta in faccia e non chiede spiegazioni su
ciò che pensi di lui o di chi  lo circonda,
non si offende, ma vuole rispetto come lo vuoi tu.
Un amico si ama per quello che è niente
deve essere frapposto agli amici, se cosi
fosse che amicizia sarebbe, forse per convenienza,
forse per denaro, forse perchè ci siamo
infatuati di qualcosa che lui o lei ha,
non può esserci limiti a ciò che un amico può dare,
ma anche ricevere, le speranze che ci da
a volte sono superiori alle nostre aspettative,
non ci fa peso che resti con noi a chiacchierare,
non ci da peso se rimane a cena con te,
tanto sai che rimane quel tanto che basta
per conoscerci meglio, la famiglia di un amico
fa parte della nostra vita, non è marginale
il suo dire se parla di fratelli, sorelle,
madri o padri, loro danno a noi le stesse cose
che lui vorrebbe per se, un abbraccio,
un senso di unione di amicizia forte che
nulla può attaccare.
Ma che amici dovremmo essere se, ci si spaventa
nello scrivere due righe di scuse, quando sa
che basta dire le parole giuste quando siamo
presenti, non ci nascondiamo per dirgli che sbaglia,
che i suoi errori possono nuocergli o nuocere
a chi gli sta vicino.
Ti guarda male, ti sorveglia come se tu sapessi
cosa ha in testa, quante volte è capitato
che ti accorgi che ha pensieri, dolori,
ha pianto e cerchiamo in ogni modo di
sollevarlo dalle sue angoscie, dai suoi timori.
Non devono aver paura quando si ha un amico
vero che ti aiuta, a me se capita vorrei lo stesso
trattamento, ma senza mai chiedere, gli amici si
capiscono, si conoscono, non si chiede come stai,
basta guardarlo e lui capisce che tu sai ciò che ha.
Non ci fa mai ribrezzo, non ci mai schifo,
non ci da mai noia, non è mai cattivo con noi,
lui sa che lo facciamo per il suo bene,
rimane a guardarci e osserva che siamo felici
che lui si è fermato e non è andato oltre,
noi siamo ancora più felici perchè siamo
riusciti nell’intento di farlo vivere
un attimo in più con noi.
Immagine anteprima YouTube

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 14 marzo 2014 at 13:37, nella categoria: lorenzo3.an. Lascia un tuo commento qui



Specchio poesia scritta da robertadegliangeli

 

 

Edgar Degas Giovane donna allo specchio


Specchio

Occhi radiosi guardano te
specchio malizioso.
Cosa vuoi dirmi oggi?
Che difetto mi trovi!
Oggi niente mi tocca,
niente puoi dirmi che già non so,
sono bella oltre il fisico,
il sorriso da alla mia immagine radiosità.
La gioia di piacermi,
oltre te,
nulla puoi dirmi,
specchio malizioso.
Oggi son di buon umore….
domani però non so.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 10 marzo 2014 at 23:54, nella categoria: robertadegliangeli. Lascia un tuo commento qui



Speranza di sempre poesia scritta da Franco Muzzioli

Speranza di sempre

Piogge devastanti
dilavano umori e passioni
sulle ubertose terre ,
sommando bisogni disattesi
a sconforti di giovani piante.
Tutto sembra crollare
nella palude melmosa ,
da  gridate rabbie
non più compresse
nei cuori frustrati.
Poi s’ode una voce
e a quella fanno eco ,
si dipana una visione
di possibili strade.
Si rafforzano idee
tra le nubi scomposte
di concitati dissensi.
Ma riaffiora con forza
tra mefitiche nebbie
la speranza di sempre.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 2 marzo 2014 at 00:23, nella categoria: francomuzzioli. Lascia un tuo commento qui