Poesie di Eldy

Più di me..

Più di me..

Disteso nella brughiera, qui sull’erba
guardo il cielo , bianche nuvole
viaggiano veloci.
Luce abbagliante di sole..
ferisce gli occhi,
l’erba ondeggia, rosso papavero
accanto a me..
una mantide religiosa sembra
pregare attaccata al suo filo verde
l’osservo, e mi accorgo che
sto ringranziando..ringrazio
il cielo..ringrazio te
che sei qui nei miei pensieri.
Mille colori quei tuoi occhi
che non ho incontrato mai,
tu dolce pensiero..appeso
ai miei tramonti..,
a quest’ora forse
da dietro ai vetri della finestra
stai sorseggiando il tuo caffè
caldo..l’alba ha lasciato il
posto al sole..
io inchiodato qui..striscio
attento a non far rumore, a non far
muovere un filo d’erba..
attento come un gatto acquattato
e tu sei qui nei miei perchè..
scusami se non parlo più con te..
mi manchi..tanto
perdonami se puoi..
oggi forse è una buona
giornata per morire..la
signora nera fa l’occhietto,
sono allo scoperto e un pò
confuso..
un rivolo di sangue dal naso
lo asciugo col dorso della mano,
mi ci vuole un’idea..
ma quale ..
gli altri sono nel fossato
tutto tace..
solo io parlo coi miei pensieri
parlo con te..
ed ho voglia di tornare..
si questa è l’idea..
Un rumore dietro me, mi volto di scatto,
il sudore è diventato ghiaccio .
Un angelo ..due tre angeli..
i visi verdi pastello..occhi chiari
sotto elmetti neri..
fanno segnali con la mano..
rispondo e capiscono che non
posso muovermi..gli dò un 999
ma non si ritirano
strisciano verso di me come serpenti
mi afferrano i piedi..
e piano tirano..
il dolore che provo è allucinante
ma sono in buone mani..
il tubo dei fumogeni viene fatto
esplodere..all’improvviso lontano da noi..
le raffiche si susseguono poi tacciono..
Sono in sicurezza adesso..
ringrazio i mei angeli.. sorridono
anch’io lo faccio.. sorrido a te
perchè adesso so che ti amo
più di me.

Autore:albino.
1

Questa poesia è stata scritta da rob, il 30 settembre 2011 at 15:34, nella categoria: albino. Lascia un tuo commento qui



I colori delle mie stagioni

.

Stanotte non ho voglia di dormire,
troppo bella per essere sprecata,
la mia mente gioca con il tempo,
viaggiando in una nuova dimensione.

Ricordo lontana primavera,
intenso color  verde,
come i primi anni della vita,
Rivedo, il giardino di casa,
scenario di fantastiche avventure,
l’intenso profumo di biscotti,
provenir dalla cucina,
i giochi, i fumetti, i primi
anni della scuola, dove era
caro  ritrovar gli amici.

Passa veloce il tempo,
esplode gialla l’estate,
coi tutti i suoi profumi,
stordisce un adolescente,
preso da nuovi turbamenti.
I primi palpiti di cuore,
le delusioni, i sogni,
quel bacio dato ad occhi chiusi,
contestazioni, ideali per cui
bisognava sempre lottare.

Il rosso autunno è appena entrato,
rosso, come la passione ruba l’amima,
fuoco che arde nelle vene,
le tante facce dell’amore,
sentimento, desiderio, abbandono,
volare in alto per poi ricadere.
E poi c’è lei, che ha preso
nelle sue mani la mia vita,
donandomi la sua.

Adesso è arrivato il bianco inverno,
delle passate stagioni solo ricordi,
il bianco simile a manto di neve,
viene a coprire ogni cosa,
diventa colore dominante,
anche questa stagione è meravigliosa,
ci vede ancora innamorati,
mano per mano andar avanti
sino alla sua fine.

Autore:antonino8.pa

Questa poesia è stata scritta da admin, il 29 settembre 2011 at 13:52, nella categoria: antonino8.pa. Lascia un tuo commento qui



Perso nel tempo

Lanciandomi nel vuoto,
mi son perso nel tempo.
La mia mente vaga
in questo immenso spazio
dove la luce corre veloce
nell’ombra silenziosa
della mia anima .
Nel mio vagar ,
ho perso angeli.
Ora son solo a vagabondar
in questa oscurità opprimente ,
senza un sorriso
di  un mio caro angelo.
Scuoto le mie tempie diradate
cercando un appiglio
per tornar al mio presente.
Presto quel fascio di luce
raggiungerà i miei angeli
che amerò più che mai !!

Autore: miki

Questa poesia è stata scritta da admin, il at 13:47, nella categoria: miki. Lascia un tuo commento qui



Incontro sulla luna immaginaria

Immagine anteprima YouTube

Se c’è qualcosa che mi devi dire,
se sei un amico dimmelo pure.
Se c’è qualcosa che non ti va
dillo alla luna…!!
Può darsi che ti porti fortuna.!
Dedico questo mio video poesia
ai miei veri amici.
Questa volta vi porterò sulla luna immaginaria .
Un incontro leggero e soave
in una serata di luna piena .
Sciogliete i vostri sigilli di cera
e immergetevi  in un latte d’asina,
purificherete il vostro corpo e l’anima .
La luna  questa sera emanerà candore
a colui o colei  che bacerà il suo suolo.
L’ululato di un lupo vi accompagnerà
su crateri sconosciuti, dove troverete
fiori di cristallo che abbaglieranno
i vostri occhi .
Ora siete purificati, svolazzerete
in questa nuova dimensione
no come farfalle ma come
soffici piume trasparenti .
I vostri desideri non saranno in una bolla di sapone
questa sera la luna è con voi
e sarete esauditi .

Preparate il vostro bagaglio
solo con un cuscino e niente indumenti,
la luna vi guarderà danzare senza pensieri.
e partiremo con l’astronave della fantasia..!!

Per informazioni telefonare…!!
Telefono casa  ET.

Autore:miki

Questa poesia è stata scritta da admin, il 28 settembre 2011 at 12:58, nella categoria: miki. Lascia un tuo commento qui



MELODIA

Immagine anteprima YouTube
IL mio peregrinare giornaliero ,
mi porta ora in collina ora in riva al lago
dove mi siedo e, in silenzio, ammiro il paesaggio,
e ascolto i rumori.
Lo sciacquio delle onde che si infrangono sul bagnasciuga
crea soavi suoni. Sembra una dolce canzone,
che ti culla e ti trasporta della natura.
Tutto è ovattato melodioso,
inebriato dai suoni rimango ad ascoltare.
IL sole, con i suoi raggi, guarnisce le onde
e creano un caleidoscopio di colori.
Le folate di vento che investono le fronde
sembrano violini che fanno il controcanto
L’acqua,il sole ,il vento e la luce accecante
creano una musica celestiale
da ascoltare contemplare
trasportandomi in un mondo fantastico.
Autore:Fernando
dedico questo scritto all’amico Antonino

Questa poesia è stata scritta da admin, il at 12:43, nella categoria: fernando. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti