Poesie di Eldy

VORREI

Immagine anteprima YouTube

Vorrei cancellare il mio presente
per te
vorrei poter uscire senza più sentirmi sola
Vorrei
camminare mano nella mano
in mezzo alla gente
con te
vorrei essere vento per venirti a cercare
ovunque tu sia
Vorrei essere musica
per avvolgerti di dolcissima armonia
Vorrei sentirti dire ,e ripetere a te,
tutto quello che abbiamo pensato
e mai detto.
Vorrei specchiarmi
nel mare azzurro dei tuoi occhi
Vorrei essere vela..
sognare isole lontane
e raggiungere nuovi approdi
Vorrei… con te

Armida.ve

Questa poesia è stata scritta da , il 31 luglio 2012 at 14:46, nella categoria: armida.ve. Lascia un tuo commento qui



CRONACA

Cactus ci propone qualcosa di diverso dalla classica poesia e questa volta non c’è bisogno di immagini…

Ciò che segue non può chiamarsi “poesia” nel senso che noi diamo a questa parola, ma denuncia. Denuncia per un qualcosa di cui noi tutti siamo responsabili, con la nostra superficialità verso problemi che non ci toccano o sui quali preferiamo chiudere occhi per non vedere, orecchie per non sentire, bocca per non comprometterci.
Le situazioni che andrete a leggere non sono frutto di una fantasia malata, bensì di una realtà da me vissuta in prima persona e se qualcosa vi disturberà nel leggere queste poche righe, avrò raggiunto il mio scopo: quello di farvi pensare!

C R O N A C A

Allarme sanitario: in aumento i rischi da sovralimentazione

La donna s’avvicina
tra le braccia un corpicino…
Non parla la donna,
è tardi ormai.

Boom in borsa: più sei nel settore armamenti

Brucia il sole nella strada
tende la mano il bimbo…
Dimmi… e le tue gambe?
Rimaste nella strada.

Dramma a scuola: giovani bene uccidono per noia

Bambino soldato
asciuga quelle lacrime…
Non tuo era il dito su quel grilletto,
ma nostro.

Rapporto Sanità: milioni di confezioni inutilizzate nelle case

Sei soltanto son le dosi
non bastano per tutti…
Chiudi gli occhi e il cuore,
chiediamo perdono a Dio. 

FINE ?

Autore: Cactus

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 29 luglio 2012 at 16:01, nella categoria: cactus. Lascia un tuo commento qui



NOTTE

Immagine anteprima YouTube

Notte d’estate,
seduto sulla riva,
lo sguardo scruta nel buio,
oltre l’immenso mare,
come a cercar qualcosa,
forse un ricordo,
un lontano sogno,
perso nel tempo.

Notte di stelle,
tracciano in cielo,
antichi disegni,
presagi da leggere,
segrete speranze,
nascoste nel cuore.

Notte tra tante,
nella mia vita,
alternarsi di amore,
o di solitudine,
mi sento a mio agio,
in tua compagnia,
nel tuo silenzio
ritrovo me stesso,
ringrazio Dio.

autore: Antonino8.pa

Questa poesia è stata scritta da , il 21 luglio 2012 at 22:32, nella categoria: antonino8.pa. Lascia un tuo commento qui



UNA VOCE POCO FA

Immagine anteprima YouTube

Era un pomeriggio estivo
quando sorpreso da uno scroscio di pioggia
mi riparai in una chiesa.
Ero stressato dal caldo torrido della città.
Mi sedetti cercando di placare le mie ansie,
la serenità del sacro luogo mi diede subito serenità.
Il silenzio e la pace giovarono al mio spirito.
La voce soave di una soprano emergeva dal coro
l’angelica dolcezza della voce
mi entrò nel cuore,
provai un’estasi meravigliosa e rassicurante.
Spesso gli esseri umani per la bramosia di vivere
si privano della dolcezza che la vita le potrebbe dare.

autore: Fernando

Dedico questa poesia alla mia carissima amica Morena che molto si è prodigata per farmi ritrovare la serenità.

Questa poesia è stata scritta da , il 18 luglio 2012 at 20:15, nella categoria: fernando. Lascia un tuo commento qui



Per Fernando

 

Per Fernando

C’ è un momento dell’esistenza
in cui contare gli anni
non ha più importanza,
lasciamo agli scolari l’aritmetica,
per noi, diversamente giovani,
è importante vivere la vita.
E’ importante poter cogliere,
ciò che ancora riesce a regalarci,
che sia gioia, dolore, amore,
poco importa, prendere tutto
a piene mani, e non dire poi:
“Peccato…….”
Lasciamo che il compleanno
non sia un contar di candeline,
bensì un’altra occasione per dire,
all’ amico : “Grazie di esserci”

(Auguri Fernando, grazie dell’amicizia
che sai donarci.)
Autore: Antonino8.pa

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 17 luglio 2012 at 11:41, nella categoria: antonino8.pa. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti