Poesie di Eldy

blog “poesie” oggi…

 

Dopo una chiacchierata interessante, svoltasi in tutta serenità, nella quale si facevano considerazioni sulla partecipazione degli Eldyani alle conversazioni, ai commenti ed in particolare al blog “Poesie”
sono arrivati qui, tra i commenti, due diversi pareri. Mi sembra il caso di pubblicarli tutti e due, uno poi in particolare è una poesia, e di sentire il punto di vista anche degli altri eldyani.
Perché, secondo voi si scrive meno in “Poesie”?
I poeti hanno perso l’ispirazione o c’è una paura di essere giudicati? Hanno forse timore di scrivere? Le parole spaventano?
 

edis.maria commenta…
Blog Poesia!!!! Nato alcuni anni fa per la gioia di tutti gli estimatori di rime e versi. !! Che bei tempi!! I commentatori erano numerosi e gratificavano i poeti con le loro osservazioni, i loro gradimenti o no, anche le eventuali benevole critiche venivano poste in risalto, dopo aver letto attentamente le poesie o i racconti.
Infatti, allora, si scrivevano anche “pezzi” in prosa, piacevolissimi e molto curati, spesso più di certi banali versi!
Oggi?? Tante poesie, quasi nessun commento, indice che non vengono neppure lette, o lette con scarsa attenzione e non meritevoli di riscontro. Anche io, ultimamente, dopo aver scritto le mie osservazioni per anni, mi sono fermata.
Perché??? Perché i nuovi poeti non si sa se sono contenti delle nostre deduzioni sui loro scritti, non rispondono alle eventuali domande, e tacciono in generale!
Cari poeti, non serve scrivere per se stessi e pubblicare “cose” che nessuno legge, comporre decine di brani che solo gli amici dicono: che bella!!!! E non ditemi che l’apprezzamento non vi è gradito, perché tutti gli scrittori sono vanesii e godono di avere un pubblico lettore, se no le terreste in un cassetto per la vostro lettura serale!!!!

Lillà nel vaso di Edouard Manet 1882

bigio risponde

Come mi ci sono ritrovato qui,
in questa stanza dopo tanto tempo
davvero non lo so… oggi come allora,
non scriverò il mio vecchio nome.
Per tutti sarò Bigio…
chi mi conosce sotto altre vesti
non avrà problemi a riconoscermi,
forse perché in tanti racconti,
prendendovi per mano vi ho fatto
conoscere un mondo che a tanti
era sconosciuto… . A chi mi ha
seguito… ho regalato sempre un’emozione,
una lacrima, un sorriso, forse
una piccola stella… di nome
speranza… qualcuno mi scrisse…
che l’avrebbe tenuta nascosta
in un palmo della mano…
io sorrisi… . E vero quello che ha
scritto Edis Maria… qui sopra…
gli apprezzamenti e le critiche
almeno per me sono state sempre
gradite… specialmente le critiche
perché fanno riflettere… e forse
migliorare i prossimi scritti… .
Ne ricordo uno un particolare…
mi diedero del Disonesto…
no non mi arrabbiai, ma presi
spunto per scrivere qualcosa …
che in tanti avete letto …
proprio qui in questa stanza…
Adesso non scrivo più da tanto,
affido i miei pensieri… ad alte nuvole
ad enormi silenzi… a ricordi di ieri
e di oggi… ,non per presunzione, ma
solo perché ritengo di aver donato sempre
a tutti voi… ricevendo in cambio
neanche il vostro saluto… .
Sarò arrogante… ? Sarò prepotente?…
Giudicate Voi… ma qualunque cosa
pensiate… è lontana più
della luna… perché non c’è nulla
di più disumano per un poeta, per chi
anche se (come me) si reputa ignorante…
ricevere indifferenza… ,
e non solo qui in questa stanza… ,
ma in tutta eldy… che pultroppo…
nel corso degli anni… è cambiata… .
Dice bene Maria Edis… nessuno legge
più o se lo fa con scarsa attenzione,
perché gli interessi di comunelle,
infrattamenti … ecc ecc valgono
molto di più di una poesia … .
Scusate la mia franchezza… ,
forse sbaglio… a vederla così
ma nel dubbio… lo chiedo a Voi…
si a chi mi sta leggendo…
lo chiedo ad alta voce … perché
lui solo… e non altri… può discernere
la verità… lui solo conosce la verità
de suoi pensieri… .
Scusate questo mio sfogo, sono entrato
per caso … qui, ho letto il commento
di Edis… e mi sono lasciato andare… ,
Edis… senza ferirti… se leggi…
capirai quanto sono vere queste mie
parole… . Indifferenza… anche tu
come tanti… . Grazie per l’opportunità…
ciao a tutti… sempre con affetto.

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 30 ottobre 2012 at 01:32, nella categoria: vari autori video. Lascia un tuo commento qui



LIBERTA’

Immagine anteprima YouTube

Innamorata di te, ti vedevo bello e aitante
mi ammaliava il tuo sguardo
mi hai presa nella rete
ti ho amato allo spasimo
ti credevo un Dio
mi sono fidata.
Mah…………………………………………………
nel tempo, col tempo giorni, mesi, anni.  
Nella tua rete
sono ancora prigioniera.
Un plagio?
si forse………
Dentro di me c’è ancora amore
per quegli occhi
che mi avevano infiammato
per quella bocca che mi aveva bruciato.
Ora chiusa nella tua gabbia d’egoismo
mi sento una preda
non ho la forza di fuggire.
Però
sento il canto della libertà
farsi strada nel mio cuore
una rabbia montarmi dentro
VIA!!!                  via da te
ora so che non ti amo più
avrò la forza di rompere
queste catene.
Volerò lontano
molto lontano
tanto da non ricordare
il colore dei tuoi occhi
ed il sapore della tua bocca.
Sono un’anima che sogna
libertà ed amore
QUELLO VERO!

carla1.ro

Amor sacro Amor profano - Tiziano - Roma, Galleria Borghese

 

 

Questa poesia è stata scritta da , il 29 ottobre 2012 at 20:59, nella categoria: carla1.ro. Lascia un tuo commento qui



TI AMO ALLA FOLLIA

 

CORREGGIO – GIOVE E IO – Kunsthistorisches Museum, Vienna

Il vero amore esiste,  forse,
solo nei pensieri dei poeti,
irraggiungibile chimera,
illusione di cuori,
che ancora anelano,
un legame eterno.
Un grande amore,
è il nostro,  anima mia,
unisce due anime,
unisce due corpi,
amore fatto anche di violenza,
perchè le ferite, che ti infliggo,
fisiche,  mentali,
servono, sono necessarie,
sicuramente indispensabili,
per affermare la superiorità,
il  possesso del tuo corpo,
della tua mente,
l’eterna supremazia.
Ti amo, anima mia,
più di ogni cosa,
ti amo come oggetto,
da tenere caro,
da mostrare al caso.
Ti amo, amore mio,
ti amerò per sempre,
ti amerò fino alla morte,
la tua, naturalmente.

antonino8.pa

Immagine anteprima YouTube

 

Questa poesia è stata scritta da , il 28 ottobre 2012 at 10:37, nella categoria: antonino8.pa. Lascia un tuo commento qui



COLPEVOLE

Immagine anteprima YouTube

Si, lo confesso!
Ho volato nel vostro Paradiso
amabili signore!
Sono colpevole di aver gioito
per gli sguardi
per i sorrisi
che mi avete donato.
Tutto il mio essere ha vibrato
esaltando le mie fantasie.
Voi che dispensate profumo d’amore,
spingendovi gli uomini ad amarvi.
Ora vi adoro tutte
e posso solo sognare.

Fernando

Dedico questo scritto alla dolce amica Edis in attesa della passeggiata promessa.

Questa poesia è stata scritta da , il 24 ottobre 2012 at 11:42, nella categoria: fernando. Lascia un tuo commento qui



MISTERO

 

Magritte il mistero

 

Mistero …
parola bella ma anche inquietante .
Come un buio in cerca di luce …
sensazioni impresse nella pelle
nel sangue
ci si interroga in quelle sensazioni
nascoste nel cuore ,
quel mistero intrigante
che a volte travolgente …
Lo si cerca sempre di più
alla scoperta di una stella
di una strana dimensione non nascosta
di una fiaba
quella fiaba che forse si spera di trovare …
o si crede di conoscere .
Cercare nel profondo si se stessi
e poi cercare quel mistero
che soltanto quelle persone speciali
possono riuscire a dare …
La stranezza ,
il buio ,
la timidezza ,
ogni giorno in ogni volto c’e sempre il nascosto …
Il mistero
molte domande
e quasi nessuna risposta .
Autore: Sery.pd

Immagine anteprima YouTube

 

Questa poesia è stata scritta da paolacon.eldy, il 19 ottobre 2012 at 11:59, nella categoria: seri.pd. Lascia un tuo commento qui



« Poesie Precedenti